Il consigliere comunale Franco Evangelista aderisce a Fratelli d'Italia. Nel 2019 è risultato essere il primo eletto della Lega e tra i più votati del Centrodestra.
Nelle scorse settimane, a cause dei rapporti ormai logori con la governance locale e provinciale del Partito, ha deciso di scendere giù dal Carroccio.

Fino a ieri è rimasto senza orfano di un partito. E nel giorno in cui a Frosinone ha fatto visita Matteo Salvini, Evangelista ha annunciato la sua adesione al partito di Giorgia Meloni. «Ho fatto tutto da solo: sono collegato e mi sono inscritto online a FdI prendendo la tessera da sostenitore. Questo non significa dice che io diventerò un consigliere comunale di FdI. Per adesso resto indipendente, poi si vedrà. Ora - ribadisce Evangelista -  era importante dare un segnale».

Per il momento, dunque, non si costituisce il gruppo di FdI in Consiglio comunale: il partito della Meloni, primo nei sondaggi a livello nazionale, a Cassino resta ancora una forza di opposizione extraconsiliare. Ma non è escluso che presto Evangelista possa decidere di costituire il gruppo in Consiglio: intanto, nell'assise di ieri sera, ha comunicato ufficialmente il suo addio alla Lega.

È caduto dunque nel vuoto l'appello della responsabile organizzazione del Partito, Imma Altrui, che nei giorni scorsi aveva invitato Franco Evangelista a fare un passo indietro chiedendogli di risalire a bordo del Carroccio. Nell'occasione Imma Altrui spiegò: «Mi sono sempre proposta per aprire un dialogo davvero sincero nei confronti di Evangelista, evidentemente Franco non ha visto in me un'alleata ma semplicemente un'avversaria politica e questo mi dispiace. Anche se posso comprendere le sue motivazioni non è però sbattendo la porta che si cambiano le cose.
Sono dispiaciuta per non essere stata d'aiuto e non aver contribuito a svelenire il clima e a ricondurre le sue istanze nell'ambito del confronto interno della Lega».