Considerata l'opportunità di attuare un ricambio nella gestione politico-amministrativa e dare nuovo slancio all'attività dell'Amministrazione Comunale, il Sindaco Daniele Natalia ha provveduto nella mattinata di oggi, con appositi Decreti Sindacali, a revocare deleghe e subdeleghe ad Assessori e Consiglieri Comunali.
Contestualmente le deleghe alla nuova Giunta Comunale sono state assegnate come segue:

• Vittorio D'Ercole: Vice-Sindaco, Lavori Pubblici, Urbanistica, Ambiente.

• Giuseppe De Luca: Bilancio, Tributi, Contenzioso, Assicurativo, Politiche per i Bandi Europei, Finanziamenti, Politiche Giovanili.

• Valentina Cicconi: Project Financing, Trasporto Locale, Rapporti con il Gestore Idrico Integrato, Industria, Reti Infrastrutturali.

• Floriana Retarvi: Pubblica Istruzione, Edilizia Scolastica, Promozione Prodotti Tipici, Demanio, Attività Agricole, Attività Artigianali, Patrimonio.

• Carlo Marino: Cultura, Turismo, Spettacolo, Rapporti con Enti operanti nel mondo della Cultura e della Formazione, Commercio.

In giornata il Sindaco conferirà anche le subdeleghe ai Consigilieri Comunali.

Mondo politico in fermento: il sindaco Daniele Natalia ha azzerato la giunta comunale. Un rimpasto era nell'aria, lo avevamo scritto e l'ipotesi si sta concretizzando. Con decreto sindacale n.06 di oggi 17 aprile 2021, il primo cittadino ha eliminato le deleghe conferite con decreti n. 10 del 13 luglio 2018 e n. 17 del 19 settembre 2019. Natalia sembra seguire le tracce del suo mentore, Franco Fiorito, che in quanto a defenestrazioni non era secondo a nessuno. Dopo la "rotazione" dei capi settore effettuata senza consultarli, tocca adesso alla politica, operazione più complicata e, probabilmente, non indolore. Nel mirino del sindaco sembrava esservi Jessica Chiarelli, assessore allo Sport, ma pare che il taglio chirurgico non si limiti a quello. I malumori sono già evidenti, e a Palazzo d'Iseo risuonano urla e strepiti.

di: M. P.