Ieri era un giorno speciale per la comunità "Nuovi Orizzonti" fondata da Chiara Amirante, che ha nella "Cittadella Cielo" di Frosinone il suo cuore pulsante. Ieri si festeggiavano ventisette anni dalla fondazione.

«Carissimi oggi (ieri, ndr) festeggiamo 27 anni dalla nascita della Comunità Nuovi Orizzonti. Ringraziamo insieme Dio per i tantissimi miracoli che ci ha donato di contemplare nella vita di molti e per le meravigliose opere che il Suo Amore ha realizzato per il suo popolo di piccoli e di poveri. Bello iniziare il nostro percorso di Spiritherapy, interconnessi con più di 12.000 fratelli da 43 Paesi in tutti e cinque i continenti, proprio in questo giorno della festa del battesimo di Gesù, importante anniversario per tutta la nostra famiglia Nuovi Orizzonti! E gioia sia!» scriveva ieri mattina sul proprio profilo Facebook Chiara Amirante.

E "Joy Day" è stato. Un pomeriggio con Chiara e la famiglia "Nuovi Orizzonti" per approfondire la Spiritherapy: un percorso di conoscenza di sé e di guarigione del cuore basato sull'Arte d'amare per scoprire il prodigio che è in ognuno di noi, la scintilla divina impressa nella nostra anima, per farla risplendere in tutta la sua bellezza e vivere ogni attimo della nostra vita in pienezza!

Il programma ha previsto una giornata di formazione con Chiara Amirante, dei momenti interattivi e dei Gruppi di Condivisione Online. Nel pomeriggio, alle 18, c'è stata una messa celebrata da don Davide Banzato.
Un pomeriggio che ha avuto anche degli ospiti speciali: monsignor Ambrogio Spreafico, vescovo della diocesi di Frosinone, il sindaco del capoluogo, Nicola Ottaviani, alcuni parlamentari tra cui il senatore Rufa e Matteo Salvini, ministro dell'Interno nel primo Governo Conte e leader della Lega, che, dopo aver partecipato intorno alle 15 in diretta alla trasmissione televisiva di Lucia Annunziata, "Mezz'ora in più" su Rai3, ha raggiunto Frosinone per una visita privata alla comunità.

Salvini ha voluto approfondire le attività e in serata ha partecipato anche alla cena con gli ospiti della struttura di Frosinone. C'è stato anche un simpatico siparietto con il vescovo Spreafico. I due, infatti, sono entrambi lombardi (Spreafico è originario della Brianza, Salvini è milanese) e hanno avuto modo di interloquire tra loro in dialetto.

A quanto riferito dai presenti, Salvini ha espresso ammirazione verso il modello di integrazione realizzato dalla diocesi di Frosinone che, attraverso una propria cooperativa che si occupa di servizi legati al turismo, alla terza età, alla disabilità, all'accoglienza, all'agricoltura sociale, al commercio equo e alla protezione delle donne vittime di violenza, dà lavoro a cento persone.

«È una storia di integrazione basata sulla cultura del lavoro e del rispetto. Un modello da guardare con ammirazione e che certamente si può replicare» ha detto Salvini. Sono tante le personalità eccellenti legate a "Nuovi Orizzonti". Basti ricordare Andrea Bocelli, Lorella Cuccarini, Nek, Amedeo Minghi, Raf e suor Cristina Scuccia, Matteo Marzotto ed Ennio Doris intervenuti a Frosinone per l'evento inaugurale della "Cittadella Cielo".

E poi la visita privata di papa Francesco che, il 24 settembre dello scorso anno, ha passato una mattinata intensa con i ragazzi della comunità e con gli operatori, regalando a tutti parole di gioia e di speranza.