Con la delibera votata ieri dalla Giunta regionale, si compie un passo importante sul tema dell'organizzazione della Rete dei servizi pubblici per il lavoro nel Lazio, sia in termini quantitativi che qualitativi. Nasceranno 15 nuove sedi dell'agenzia, alcune delle quali dal potenziamento degli sportelli territoriali.

Le nuovi sedi in provincia di Frosinone sono ad Alatri, Ceccano e Fiuggi mentre nuovi sportelli territoriali saranno attivati a Ceprano e San Donato Val di Comino.
«La Regione Lazio ha approvato una delibera sul tema della organizzazione della Rete dei servizi pubblici per il lavoro che prevede la nascita di nuovi Centri per l'impiego ad Alatri, Ceccano e Fiuggi e l'apertura di nuovi sportelli territoriali a Ceprano e San Donato Valcomino» hanno ribadito in un comunicato il Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini e la consigliera regionale, Sara Battisti.

«Sono previsti, oltre al potenziamento infrastrutturale e all'ampliamento del numero di sedi, nuovi investimenti su personale e digitalizzazione dei servizi. Del resto, l'ammodernamento della rete dei servizi per l'impiego, come ha ricordato anche l'Assessore Di Berardino, non era più rinviabile: è necessario, ancor più in questa fase, programmare un nuovo assetto attraverso servizi efficienti e interconnessi, per creare un match tra imprese, formazione e persone in cerca di occupazione e garantire una sempre migliore efficienza delle misure di politica attiva del lavoro».