«Devo constatare come sia un grave errore l'assenza dell'aggettivo islamico dal titolo di questo dibattito e dall'intervento appena pronunciato dal commissario Johansson. La paura di associare una evidente motivazione religiosa agli attentati terroristici verificatisi in Europa, in questi giorni come negli ultimi vent'anni,  ci impedisce di prevenirli, oltre che di contrastarli».

È quanto ha sostenuto Nicola Procaccini, eurodeputato del Gruppo dei Conservatori e Riformisti europei, nel dibattito sulla lotta la terrorismo.

«La paura di nominare l'Islam - ha proseguito Procaccini - costituisce la più eclatante dimostrazione della efficacia della lotta terroristica». «Dobbiamo governare -ha concluso l'eurodeputato-  le partenze per non dover essere costretti a gestire gli arrivi.

Concludo con un ammonimento di uno scrittore italiano, Cesare Pavese: "Ricorda ti sempre che i mostri non muoiono. Ciò che muore è la paura che ti incutono". Coraggio Europa!».