Un territorio che conta 80.000 abitanti chiede ormai da tempo un potenziamento del presidio sanitario anagnino. E dinanzi alla crisi covid nelle ultime ore è tornata forte la voce della politica.

Dopo la sfida lanciata dal sindaco Daniele Natalia ieri dimostrazione di vicinanza da parte del partito di Fratelli d'Italia. «Ieri mattina - ha dichiarato il sindaco - sono venuti in visita all'ospedale di Anagni il senatore Massimo Ruspandini, il consigliere regionale Giancarlo Righini ed il presidente del consiglio provinciale Daniele Maura».

«Insieme - ha sottolineato - hanno ribadito il sostegno alla nostra battaglia sulla sanità perché Anagni e l'area nord hanno diritto alla salute! Grazie a loro per il sostegno».

Dopo il sopralluogo il senatore Massimo Ruspandini ha rilasciato una breve ma chiara dichiarazione.
«Ieri mattina siamo stati in visita all'ospedale di Anagni per sostenere la battaglia degli amministratori e dei cittadini per una sanità più equa e che tenga conto delle esigenze del territorio. Oggi - ricorda il senatore di Fratelli d'Italia - ci sono le condizioni e le necessità per agire, Anagni e l'area nord della Ciociaria hanno diritto alla salute».

Riccardo Ambrosetti
«La battaglia per il diritto alla salute non è solo una battaglia di Anagni o del centrodestra anagnino puntualizza Ambrosetti ma riguarda tutti. Fratelli d'Italia ha scelto di schierarsi nel sostegno all'amministrazione Natalia per ridare agli anagnini ed ai cittadini dell'area nord l'ospedale di Anagni». «Pensiamo al fatto che il senatore Ruspandini, il consigliere regionale Righini ed il presidente del consiglio provinciale Maura siano non solo venuti in visita al nosocomio della nostra città -conclude - ma che abbiano anche interessato gli enti di cui fanno parte del problema sanità di Anagni e dell'area nord. Li ringrazio per il sostegno che, immancabilmente, hanno dato a noi ed all'intero territorio».

Dopo il sopralluogo ad Anagni Ruspandini e Maura hanno raggiunto a Sora il loro consigliere comunale Massimiliano Bruni per un altro incontro sul tema sanitario questa volta riguardante il Santissima Trinità.