Politica sorana in movimento in vista delle elezioni comunali del prossimo anno. In settimana i partiti del centrodestra si sederanno attorno a un tavolo nel difficile tentativo di trovare una linea comune. Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia dovrebbero convergere su un candidato o candidata alla carica di sindaco della quarta città della provincia.

Uno scenario importante. Ma con uno scacchiere politico complesso e frammentato, con FdI nella maggioranza De Donatis e gli altri due partiti all'opposizione. Tenuta, unità e compattezza di coalizione saranno dunque le prime sfide da affrontare.
Fare sintesi e accantonare i personalismi la seconda. Il cammino appare lungo e complicato, soprattutto quello di arrivare a un'intesa sull'eventuale candidato a sindaco della coalizione. Intanto, però, si parte.
Dalla prima riunione fra i tre partiti del centrodestra si attendono segnali chiarificatori.

Sempre in vista delle amministrative 2021, il M5s Sora si prepara a presentare un documento contenente i punti prioritari del suo programma per cercare convergenze su questi. Un'alleanza tutta programmatica, insomma.

«A breve il documento sarà pronto e il M5s Sora si dichiara disposto a confrontarsi sui punti con le altre formazioni politiche, sociali, civiche e con cittadini organizzati che intendessero partecipare alla competizione elettorale comunale del 2021 per verificare la possibilità di costruire un'alleanza programmatica fondata su un unico programma elettorale  - spiega il consigliere Fabrizio Pintori - Dopo la presentazione ufficiale del documento programmatico, si procederà a verificare la sussistenza delle condizioni necessarie per la costruzione dell'alleanza mediante incontri con le delegazioni delle formazioni politiche e civiche con cui il M5s Sora deciderà di confrontarsi. I punti del documento programmatico, unitamente a quelli che le altre forze riterranno rilevanti, saranno sviluppati nel programma elettorale "Agenda Sora 2026", che verrà redatto da un'apposita commissione composta da rappresentanti di ciascuna formazione politica e civica».