Luca Marocchi, unico candidato alla carica di sindaco del Comune di Arcinazzo Romano, crede molto nel rilancio turistico degli Altipiani. Questo il motivo che lo ha spinto a far conoscere ai cittadini di Arcinazzo Romano e a quelli residenti agli Altipiani la parte di programma che riguarda la famosa frazione turistica.

«Istituzione di un punto informativo e di ricezione delle varie istanze garantito dalla presenza di un amministratore comunale», questo il primo punto.
«Poi sistemazione della toponomastica, valutazione e approfondimento situazione Corecalt (consorzio con i comuni di Arcinazzo, Piglio e Trevi) che ha curato la realizzazione della fognatura principale e gli allacci alla stessa delle abitazioni della località turistica».

«Poi valorizzazione della scuola con diverso utilizzo dei locali e risoluzione delle problematiche relative al centro ippico San Giorgio» ritenuto da Marocchi «risorsa considerevole del nostro Comune». «Poi prolungamento della pista ciclabile, convenzione con Italgas per i nuovi allacci». Un programma a tutto campo. Naturalmente non poteva mancare l'area archeologica "Villa Traiano" sulla quale Marocchi pone la massima attenzione come punto fermo di un rilancio costante e duraturo nel tempo