La Regione Lazio scommette in maniera convinta sull'Alta velocità in provincia di Frosinone. Nell'ultima seduta della giunta regionale, infatti, è stata approvata una delibera, proposta dall'assessore ai lavori pubblici e tutela del territorio e alla mobilità, Mauro Alessandri, con cui la Pisana stanzia 1.298.000 euro per «avviare come si legge nella formula conclusiva dell'atto a far data dal 1º settembre 2020 a seguito dello svolgimento di manifestazione di interesse da parte della Direzione regionale Infrastrutture e Mobilità, il servizio sperimentale della durata di un anno di una coppia di treni Alta Velocità Napoli-Roma-Milano con instradamento via direttrice FL6 del Lazio e fermate intermedie alle stazioni di Cassino e Frosinone, direzione Roma fascia prima mattina e ritorno fascia pomeridiana».

Come si ricorderà, infatti, la Regione Lazio e Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A. hanno sottoscritto un protocollo di intesa, approvato con deliberazione di Giunta regionale il 21 aprile scorso, finalizzato a promuovere una collaborazione tra le parti volta a valutare, nell'ambito degli interventi di potenziamento dell'infrastruttura ferroviaria nel territorio regionale, la realizzazione di una nuova fermata sulla linea ferroviaria Roma-Cassino, che sarà realizzata alla periferia di Frosinone nel territorio del comune di  Supino, adeguata agli standard Alta Velocità.

In coerenza con l'intervento di potenziamento della linea ferroviaria Roma-Frosinone-Cassino, la Regione Lazio intende promuovere l'istituzione di un servizio ferroviario diretto a elevate prestazioni, che colleghi i territori dei due comuni, considerato, poi, che il bacino di utenti potenziale copre una vasta area, con un consistente flusso di lavoratori pendolari che percorrono quotidianamente gli oltre 100 chilometri della tratta della linea ferroviaria FL6 Cassino-Roma.

Da qui la volontà di procedere ad una manifestazione d'interesse, non vincolante, destinata agli operatori operanti sulla tratta Cassino-Frosinone-Roma per l'effettuazione di un servizio sperimentale della durata di un anno di una coppia di treni Alta Velocità Napoli-Roma-Milano con fermate intermedie alle stazioni di Cassino e Frosinone.