Un colpo di scena annunciato per l'Amministrazione guidata da Piero Sementilli. Al termine di una infuocata seduta del consiglio comunale di questa sera il sindaco di Ripi ha presentato le dimissioni insieme ad altri cinque consiglieri di maggioranza. Questo perchè il conto consuntivo non è stato approvato e la votazione si è conclusa con un 6 a 6. Dopo un dibattito di due ore il consigliere di minoranza Tonino Carlesi ha lasciato l'aula. A quel punto la votazione sul consuntivo è finita in parità (6-6). Insieme ai tre di minoranza hanno votato contro l'approvazione del documento contabile i consiglieri di maggioranza dissidenti Luca D'Arpino, Chiara Crescenzi e Loretana Sementilli. Il sindaco Piero Sementilli e i consiglieri Enrico De Angelis, Brian Crecco, Patrizia Cortina e Pasqualino Botticelli hanno sottoscritto un documento di dimissioni. Scrivendo che "intendono rimettere la parola ai cittadini, custodi del principio democratico, convinti di aver agito nel rispetto delle regole". E spiegano: "Considerato inoltre il comportamento dei tre consiglieri Luca D'Arpino, Chiara Crescenzi e Loretana Sementilli che per mera giustificazione di antipatia personale hanno tradito, in primis il mandato affidato loro dai cittadini, incuranti delle conseguenze a cui espongono il Comune". Domani mattina il sindaco Piero Sementilli consegnerà il documento alla Prefettura. Resta da vedere se le dimissioni presentate insieme ad altri cinque consiglieri saranno sufficienti per decretare la fine della consiliatura dal momento che non si tratta della metà più uno dei consiglieri. Ma Sementilli potrebbe risolvere tutto con le sue dimissioni singole. Un'ultima cosa:il sindaco avrebbe potuto ripresentare il consuntivo antro venti giorni, ma non lo ha fatto, preferendo prendere atto che la maggioranza non c'è più.