Grande partecipazione, entusiasmo e condivisione del progetto "Frosinone pensa in grande", presentato all'assemblea degli iscritti di Fratelli d'Italia del Capoluogo. Alla riunione, che si è svolta nei locali della Federazione Provinciale. hanno partecipato i vertici territoriali del partito, fra i quali l'onorevole Alfredo Pallone e il senatore Massimo Ruspandini.

Di particolare interesse gli interventi dei relatori che hanno animato l'assemblea. Hanno parlato alla folta platea degli iscritti il portavoce di FdI, Giuseppe Vittigli; il responsabile cittadino di Riva Destra, Daniele Colasanti; il rappresentante di Destra Sociale, Sergio Arduini; il consigliere comunale Maria Rosaria Rotondi.
Quindi, gli interventi dell'onorevole Pallone e del senatore Ruspandini, che hanno dettato l'agenda politica di Fdi a Frosinone.

Tutti hanno definito la realtà del partito nel Capoluogo come «un organismo politico strutturato, unito, compatto e fondato sul senso di comunità tesa ad affermare i valori e le idee di Fratelli d'Italia, meravigliosamente rappresentato oggi da Giorgia Meloni».

Inoltre, tutti i relatori hanno auspicato una crescita continua del partito. Ma non limitata a una semplice somma di iscritti, fondata piuttosto su una "summa" di valori come qualità e competenza. Due requisiti essenziali per chi dovrà ricoprire con merito i ruoli che imporrà l'aumento esponenziale.
«Lontani da logiche correntizie, uniti sotto la rappresentanza del senatore Massimo Ruspandini e con il contributo di esperienza politica di Alfredo Pallone  - ha dichiarato Giuseppe Vittigli - il gruppo, capitanato dal portavoce e sostenuto dal direttorio cittadino con le rappresentanze di Riva Destra e Destra Sociale, insieme ai consiglieri comunali, lavorerà per la crescita e l'affermazione di Fratelli d'Italia in città».

Nel Capoluogo, però, Fratelli d'Italia non si occuperà soltanto di temi cittadini, «ma eleverà il dibattito politico oltre i confini del campanile, rappresentando il luogo dove ogni istanza ideale e di valori dovrà essere affrontata e sostenuta». A tale scopo, ha concluso il portavoce, «saranno inserite nella nostra agenda politica le iniziative per la giusta rappresentanza del partito in città e le battaglie ideali per l'affermazione culturale della nostra idea di Patria e Nazione».