Sono state approvate dall'Amministrazione Ottaviani le linee guida per l'erogazione dei contributi di sostegno allo studio. Lo rende noto il settore Pubblica Istruzione del Comune, coordinato dall'assessore Valentina Sementilli.

Questo tipo di interventi, diversi da quelli previsti dal progetto "Solidiamo", interessano i ragazzi residenti nel Capoluogo, sulla scorta dei requisiti rapportati al reddito familiare. Possono richiederli il genitore, la persona che esercita la potestà genitoriale, oppure lo stesso studente se maggiorenne.

Questi i requisiti principali: essere residenti a Frosinone; avere l'indicatore dell'ultima attestazione Isee in corso di validità del nucleo familiare non superiore a 15.748,78 euro (per ultima attestazione si intendono sia l'Isee 2020, sia l'Isee 2019 scaduto il 31/12/2019); la frequenza, nell'anno scolastico corrente in un Istituto secondario di Secondo grado statale o paritario, o nei primi tre anni di un Percorso di Iefp (quarti esclusi).

Le domande vanno redatte con l'apposito modulo disponibile sul sito www.comune.frosinone.it; presso le Segreterie delle Scuole secondarie di Secondo grado e degli Istituti di Formazione Professionale, oppure presso l'Ufficio Pubblica Istruzione in piazza VI Dicembre.

Le richieste devono pervenire tramite Pec all'indirizzo pec@pec.comune.frosinone.it, oppure consegnate a mano presso l'Ufficio Protocollo in piazza VI Dicembre, entro le ore 13 di lunedì 18 maggio.

L'importo della borsa di studio ammonta a 200 euro, rideterminabile fino a 500 euro. Per ulteriori informazioni, si può contattare l'Ufficio Istruzione ai seguenti recapiti: 0775/2656679; filomena.magliocco@comune.fro sinone.it; 0775/2656682; ida.belli@comune.frosinone.it.l