Il Commissariato di Cassino, nella giornata di ieri, ha intensificato i servizi di controllo del territorio finalizzati a prevenire e reprimere i reati di natura predatoria e connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti. Tra le zone perlustrate, i poliziotti hanno tenuto d'occhio in modo particolare le aree adibite a parcheggio, frequentate molto spesso da malintenzionati.

Nell’ambito di questi servizi gli agenti hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino un 41enne di origini campane, per inosservanza del provvedimento di divieto di far ritorno a Cassino per anni tre, emesso a suo carico dal Questore di Frosinone.

Inoltre è stato avviato un provvedimento di rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio nei confronti di altri due campani, mentre è stato contravvenzionato un cittadino nigeriano poiché effettuava l’attività di parcheggiatore abusivo presso l’area di sosta di un centro commerciale della città. Allo stesso è stata sequestrata la somma di circa 700 € provento dell’esercizio illecito.

Lo stesso personale ha segnalato alla Prefettura di Frosinone una cittadina colombiana trovata in possesso di marijuana per uso personale.