Al via il completamento dei lavori di riqualificazione che stanno interessando la stazione ferroviaria di Ferentino, inserita da Rfi Italia nell’importante progetto nazionale 500 stazioni, destinato a migliorare la qualità del servizio di trasporto su tutto il paese.

Un risultato di rilievo che Ferentino ha ottenuto grazie all’ottimo dialogo e alla costante collaborazione che si è instaurata tra la Direzione di Rfi e l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Pompeo.

Dopo gli interventi che hanno riguardato gli stabili esterni nei mesi scorsi, con l’inizio del 2017 prenderanno avvio i lavori di maggiore consistenza: quelli che riguardano l’interno della stazione ferroviaria con l’obiettivo di sistemare e migliorare i marciapiedi, che verranno rialzati per favorire la salita e la discesa dei passeggeri, e sui quali verranno collocate nuove pensiline a servizio dei viaggiatori per l’attesa dei convogli. L’avvio del cantiere è previsto in questa settimana.

Contemporaneamente, sempre all’interno dello scalo ferroviario, si provvederà a migliorare la sicurezza e l’accessibilità ai binari, attraverso l’istallazione di nuovi e moderni ascensori che sostituiranno il vecchio sovrappasso e l’eliminazione delle barriere architettoniche. Oltre alla sistemazione del sottovia di accesso alla stazione ferroviaria per eliminare definitivamente i problemi di natura idraulica che spesso si presentano, soprattutto a seguito di intense precipitazioni.

Il passo conclusivo, terminati i precedenti, sarà la riqualificazione della zona parcheggio che verrà ampliato e reso più funzionale con l’istallazione di nuovi punti luce e sistemi di videosorveglianza.

 “Come avevamo auspicato alla fine dell’anno – hanno spiegato il sindaco Pompeo e l’assessore ai trasporti Gargani – il 2017 dovrà essere quello dell’inaugurazione della stazione ferroviaria di Ferentino, una delle 500 più moderne e funzionali d’Italia. Sicuramente potrebbero crearsi dei disagi momentanei per gli utenti, come è normale che sia quando c’è un cantiere. Con la disponibilità e la collaborazione di tutti comunque potranno essere superati, tenendo conto che l’obiettivo finale è quello di avere una nuova stazione, più efficiente e in linea con un traffico di utenti in continua crescita, come è il caso di Ferentino. Un obiettivo finalmente a portata di mano e per il quale vogliamo rivolgere un sentito ringraziamento alla Direzione territoriale di Rfi Italia”.