Il ponte dell’Epifania ha ufficialmente concluso il periodo delle festività durante le quali massimo è stato l’impegno della Polizia di Stato in tutto il territorio provinciale. L’attività di prevenzione e controllo ha riguardato tutti gli obiettivi cosiddetti “sensibili”: dai luoghi di culto, ai centri commerciali, dalle abitazioni rimaste vuote ai luoghi di ritrovo dei giovani.

Oltre ai consueti controlli sugli artifici pirotecnici, gli uomini della Polizia di Stato hanno dedicato la loro attenzione anche al contrasto all’abusivismo commerciale, alla prevenzione dei reati predatori e di quelli connessi al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio a Cassino, durante tali controlli,  personale del Commissariato, con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato, ha denunciato  un trentenne del luogo per il reato di detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente, mentre un ventiduenne, sempre del cassinate, è stato segnalato al Prefetto per detenzione di stupefacente per uso personale.