È stata fatta atterrare sulle corsie dell’A1 per tentare il tutto per tutto. Ma l’eliambulanza allertata nell’immediatezza è ripartita
senza paziente. Inutile ogni soccorso: S.G., 51 anni, un operaio originario di Messina, è morto nell’incidente avvenuto
lungo le corsie dell’A1 in direzione Nord, in territorio di Castrocielo, poco dopo le 8 di ieri. Con lui altri due passeggeri siciliani
di 40 e 25 anni, ora in ospedale. Uno schianto terribile, registrato a meno di 24 ore dallo spaventoso incidente avvenuto
sempre in A1.

La ricostruzione

Potrebbe essere stato un malore del conducente, il cinquantunenne morto poco dopo lo schianto, ad aver causato la perdita
di controllo della Kia Sportage su cui stava viaggiando insieme a due passeggeri. Questa una delle ipotesi al vaglio della
polizia della Sottosezione A1 di Cassino, coordinata dal comandante Cerilli, agli ordini del vice questore Vincenzo Lombardo.
Violento l’impatto tra la Kia e un autoarticolato. All’arrivo dei vigili del fuoco, degli agenti e della Misericordia di Roccasecca, il conducente era ancora incastrato tra le lamiere. Necessario l’intervento di un’eliambulanza fatta atterrare direttamente in A1: tutto inutile. Nonostante la rapidità dei soccorsi, per l’operaio non c’è stato proprio nulla da fare. Serie le condizioni degli altri
due siciliani che viaggiavano con lui, entrambi ricoverati in ospedale, ma non in pericolo di vita.

Quattro incidenti in poche ore

Poche ore prima dell’incidente mortale registrato ieri mattina in A1, un altro era stato rilevato dai carabinieri del Norm di
Pontecorvo sulla Casilina in territorio di Aquino. Per cause ancora al vaglio dei militari, all’altezza dello svincolo per il campo
d’aviazione, nella notte una vettura è uscita fuori strada ribaltandosi nella cunetta: feriti, ma non in modo grave, i quattro
giovani sull’auto. Domenica pomeriggio altri due incidenti, quasi contemporanei: un autoarticolato “sventrato” lungo
l’autostrada, all’altezza di Roccasecca, e un tamponamento lungo la Casilina, con pesanti disagi per la circolazione.