Bustoni dell’immondizia, vecchi mobili per bambini, persino un carrello della spesa: la situazione della raccolta dei rifiuti è sempre più critica a Piedimonte San Germano. Sono diverse le zone della città dove all’ingresso dei condomini sono presenti rifiuti accatastati. Un problema “differenziata” che si trascina da tempo con i cittadini - quelli che fanno regolarmente la raccolta - che giustamente si lamentano e, di contro, il Comune che continua a ispezionare il territorio e a elevare multe a chi continua a non voler differenziare la propria immondizia e lasciare tutto nei bustoni.

Una situazione non più sopportabile: a essere “disgustati” sono quei cittadini che raccontano di non potersi più affacciare dai balconi, tanto è sgradevole lo spettacolo, e di essere stanchi del degrado al quale sono esposti i propri figli. Scene indecorose per tutti e che il Comune sta cercando di debellare: nelle scorse settimane il vice sindaco, Leonardo Capuano, era già intervenuto facendo effettuare ai vigili urbani dei sopralluoghi e multando i trasgressori. Ma la soluzione al problema sembra essere ancora lontana.

Per questo il pugno duro dell’amministrazione continua. A partire da oggi ci sarà un nuovo sopralluogo con i responsabili della raccolta rifiuti di De Vizia e i vigili urbani. «Ispezioneremo l’immondizia e vedremo a chi è riconducibile», ha affermato il vice sindaco, Capuano, nel chiedere anche la collaborazione dei cittadini: «Se voi condomini sapete chi è autore di questo gesto scellerato, vi prego di darci una mano. Iniziate a denunciare chi deturpa il nostro territorio. Perché non è giusto che tutti i cittadini paghino per il menefreghismo e la maleducazione di pochi».

Un problema che porta con sé un altro episodio spiacevole, ovvero quello dei rifiuti ridotti a brandelli dai cani randagi. Questi nelle ore notturne girano per il paese e “banchettano” con i rifiuti accumulati vicino gli ingressi dei palazzi distruggendo tutto e sporcando la zona.