E' di un morto e alcuni feriti, per fortuna tutti lievi, il bilancio del tragico incidente stradale che si è verificato questa mattina, intorno alle 8.30, sull'A1 in direzione sud, al km 632 tra i caselli di Frosinone e Ceprano. 

A perdere la vita è stato un uomo di 47 anni, I.L., originario di Pisa. La dinamica è ancora al vaglio della polizia giunta sul posto insieme ai mezzi dell'Ares 118 e a quelli della Società Autostrade. Secondo quanto appurato finora, comunque, nel sinistro sono rimasti coinvolti un Tir, un furgone e un'Audi, in circostanze come detto tutte da chiarire con precisione. 

Drammatica la scena apparsa agli occhi della polizia e dei mezzi dell'Ares 118 giunti sul posto dopo l'allarme dato da altri automobilisti. Diverse le persone estratte dalle lamiere contorte dei vari mezzi: uno dei feriti, il conducente dell'Audi, è apparso subito in condizioni gravissime, tanto che sul posto è stato richiesto anche l'intervento di un'eliambulanza. Purtroppo, però, contrariamente a quanto trapelato nelle prime e concitate fasi seguenti al sinistro, l'eliambulanza non è servita in quanto il poveretto è stato caricato su un'ambulanza e trasportato a Frosinone per un estremo tentativo di stabilizzarlo e poi portarlo a Roma. Gli sforzi dei medici, però, non sono serviti a nulla: l'automobilista è infatti deceduto ed ora la salma si trova presso l'obitorio del "Fabrizio Spaziani" di Frosinone in attesa dei parenti e del nulla osta per i funerali. 

In conseguenza dello scontro il tratto di autostrada è stato chiuso al traffico: immediatamente si è formata una coda che ha raggiunto anche i 10 chilometri. La situazione è ora tornata alla normalità.