Schiuma nel canale e controlli anche sugli ortaggi. Da un paio di settimane Forestale e Arpa stanno effettuando verifiche soprattutto nella zona industriale di Ferentino. Controlli che hanno portato anche il divieto dell’uso dell’acqua della sorgente Fontana “La Sala”, a causa del superamento dei limiti consentiti per legge di alcune sostanze pericolose.

Il Comune di Ferentino ha eseguito quanto richiesto dalla Forestale e nella stessa giornata, il 31 ottobre, è stata emanata l’ordinanza di divieto dell’uso delle acque da parte del sindaco Antonio Pompeo. Sono in corso ulteriori accertamenti quotidiani. I cittadini sono preoccupati e chiedono di essere tutelati.

«Non possiamo nascondere la nostra preoccupazione - sottolinea un giovane padre di famiglia - L’inquinamento ci sta distruggendo. La forestale sta controllando fossi e fogne di varie aziende della zona. Il nostro sindaco ha chiuso il fontanile ma non credo che basti questo. Abbiamo paura per noi e soprattutto per i nostri figli».

Preoccupazione anche di un altro residente che aggiunge: «Stanno effettuando anche prelievi dagli ortaggi. Chi di competenza deve darci risposte. Non possiamo vivere con il timore di mangiare prodotti delle nostre terre che invece di essere genuini sono inquinati. Non possiamo continuare a respirare aria inquinata. Vogliamo essere tutelati e speriamo che ci vengano date risposte circa gli accertamenti che da un paio di settimane si stanno effettuando nella zona di via Stazione vicino all’area industriale e al fontanile. La schiuma bianca apparsa nei fossi è preoccupante. Il superamento dei limiti consentiti per legge di alcune sostanze pericolose riscontrati dalla Forestale e dall’Arpa è indubbiamente un campanello d’allarme».