Messaggi di affetto, commenti e post sulla sua bacheca di Facebook, testimonianze di amicizia e vicinanza a lui e alla sua famiglia, che in queste ore sta vivendo un momento delicato e, al tempo stesso, carico di speranza. Il mondo del web, e non
solo, si è mobilitato dopo aver appreso la notizia dell’improvviso malore che ha colpito il fotografo di Sora, Luca Rea, mentre stava facendo un servizio fotografico allo stadio Olimpico di Roma, durante l’incontro Lazio-Sassuolo.

Nella serata di domenica, immediatamente soccorso da un’equipe medica che era a bordo campo e trasferito d’urgenza al policlinico “Agostino Gemelli”, Luca è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico a causa di un aneurisma cerebrale.
Ieri, dopo circa cinque ore di operazione, i medici lo hanno trasferito nel reparto di rianimazione dove, in queste ore lo stanno
monitorando nella speranza che il quarantenne si risvegli presto. Comprensibili l’ansia e la preoccupazione della famiglia intorno alla quale si sono stretti tanti amici e conoscenti di Luca. A lui, per una pronta guarigione, l’abbraccio e l’augurio
anche della nostra redazione.