Martedì pomeriggio, un cittadino egiziano di 26 anni, gestore di un’attività commerciale a Frosinone, denuncia presso gli Uffici della Questura di aver subito un furto. Il ragazzo dichiara che tre suoi connazionali, dopo aver rubato dal suo negozio la somma di 1000 euro ed una bilancia, erano fuggiti a bordo di una berlina, di cui riferisce targa e modello. Il 26enne fornisce agli agenti anche il nome di uno dei tre malviventi.

Le indagini portano all'identificazione dell’intestatario del veicolo, il quale dichiara che l’automobile in questione è in uso del fratello 28enne. Da accertamenti effettuati in Banca Dati SDI, lo stesso era stato controllato dai poliziotti della Capitale a bordo del veicolo incriminato, in compagnia proprio dell’uomo di cui la vittima del furto aveva fornito il nome.

I due egiziani vengono dunque denunciati per furto aggravato, mentre prosegue il lavoro degli inquirenti per accertare l’identità del terzo uomo e per verificare la loro posizione circa l’ ingresso ed il soggiorno sul territorio nazionale.