La Polizia fa chiarezza sulla tentata irruzione notturna presso il Tribunale di Cassino: ieri notte infatti, intorno all’una e trenta, gli agenti del Commissariato hanno sorpreso tre ragazzi che tentavano di introdursi all'interno dell'edificio. In particolare, uno dei giovani era su una scala di grandi dimensioni, appoggiata ad una delle finestre dello stabile che si affaccia su via De Nicola, mentre gli altri due facevano da “pali”.

Vistisi scoperti, si sono dati alla fuga a piedi per il centro cittadino, incuranti dell’alt intimato loro più volte dalla Polizia. Inizia dunque un concitato inseguimento a piedi. Due ragazzi riescono a dileguarsi, mentre uno di loro viene fermato ed identificato: è un 20enne di Cassino, con pregiudizi di polizia per reati in materia di stupefacenti, nonché contro la persona e contro il patrimonio.

Attualmente è gravato della Misura di Prevenzione dell’Avviso Orale. Scatta la denuncia per tentato furto. Proseguono le indagini per risalire all’identità dei due complici.