Acqua marrone dai rubinetti e scatta l’allarme tra i cittadini. Questa la scoperta fatta ieri mattina dai residenti di Valvori, frazione di Vallerotonda, quando hanno aperto i rubinetti delle proprie abitazioni. Non un caso isolato. Tanti i cittadini che, preoccupati, si sono rivolti al sindaco di Vallerotonda, Gianfranco Verallo, per avere informazioni su quanto stesse accadendo nelle proprie abitazioni.

Nonostante si facesse scorrere l’acqua anche per diverse ore, i cittadini lamentavano che il risultato era sempre lo stesso: l’acqua era inutilizzabile. Impossibile fare la doccia oppure cucinare. Una situazione segnalata dal primo cittadino alla società che gestisce il servizio idrico. «Si segnala che nella frazione di Valvori dai rubinetti esce acqua inquinata di colore marrone in seguito alla interruzione di flusso idrico - si legge nella nota a firma del sindaco - Si invita la società Acea Ato 5 a intervenire con la massima urgenza e avviare ogni attività per il ripristino igienico sanitario».

Secondo il primo cittadino non si tratterebbe di residui pesanti presenti nel serbatoio: «Credo che l’inquinamento sia determinato da una rottura della conduttura delle rete interna del paese. Una volta ripristinato il flusso - ha concluso Verrallo - la pressione dell’acqua nella condotta avrebbe aspirato, da qualche crepa, quello che c’è fuori: in questo caso argilla o fango».