Torna dopo molto tempo il tradizionale appuntamento con la “Festa degli alberi”. Domani mattina, alle ore 9, si svolgerà la speciale iniziativa che punta a promuovere la cultura dell’ambiente nelle nuove generazioni: «Era nel nostro programma - ha spiegato il sindaco Rotondo - La festa degli alberi è stato un preciso impegno che abbiamo preso con Vittorio Natoni, restauratore del crocifisso di monte Menola, e con l’associazione Anima Family che cura i luoghi a monte Menola. Viene ripristinata una festa cara a tutti i pontecorvesi».

«La manifestazione - ha aggiunto l’assessore all’ambiente Nadia Belli, che ha curato l’organizzazione - prevede la partecipazione delle scuole di Pontecorvo e la posa di alcune piante d’ulivo. Non può esserci civiltà dell’ambiente quando manca la civiltà dell’albero. Con la pratica di pubbliche piantagioni si vuole educare i giovani cittadini all’importanza della coltivazione degli alberi».

Soddisfatto anche il vicesindaco e assessore alla cultura Moira Rotondo: «La festa degli alberi è un altro tassello che abbiamo posto a monte Menola dopo il patto per il parco sub-urbano stilato con l’associazione presieduta da Gianfranco Caporuscio, un luogo nel degrado e nell’abbandono, ora è tornato a vivere».