Rivendite di pane sotto la lente del Nas di Latina.
Il mese di settembre, non è stato caldo solo nei forni dei panettieri, ma anche nelle loro attività passate al setaccio dai carabinieri del nucleo antisofisticazione comandati dal tenente Maurizio Santori e non sono mancate le irregolarità ravvisate.
I dati emersi dalle verifiche comprendono la provincia di Frosinone e quella di Latina e parlano di circa 40 controlli complessivi in 18 dei quali sono state ravvisate irregolarità di tipo amministrativo.
Nessuna denuncia penale, ma sanzioni e, almeno in un caso, nel Frusinate, chiusura per mancato rispetto delle norme igienico sanitarie.

Le ispezioni dell’Arma
proseguiranno ancora
per garantire il rispetto
delle norme in difesa
dei consumatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Contenuto sponsorizzato