Ladro buongustaio finisce nei guai. In tempo di feste, si sa, tra le pietanze che non mancano mai a casa c’è il salmone. E questo deve aver pensato il frusinate, sorpreso dalla polizia mentre si portava a casa un chilo e mezzo di questo pesce. L’uomo, un quarantenne, è accusato di aver commesso diversi furti in vari supermercati della città. Peraltro il suo interesse era finalizzato solo ed esclusivamente al pregiato alimento. L’ultimo furto, però, gli è stato fatale. Nei giorni scorsi, infatti, aveva sottratto circa un chilo e mezzo di salmone in un esercizio commerciale della parte bassa del capoluogo. Un’azione che, se era passata inosservata ai più, non è sfuggita agli occhi attenti delle telecamere. A quel punto il direttore del supermercato aveva presentato una denuncia in questura. Gli agenti dell’ufficio volanti hanno visionato i fotogrammi e hanno subito riconosciuto l’uomo in quello che, nei mesi scorsi, aveva consumato analoghi furti. Per il quarantenne è scattata la denuncia.