Per mesi ha "torturato" la vicina di casa, non si sa bene per quali motivi, riempiendola di minacce, aggressioni verbali ed offese. Al punto che la vittima di tali comportamenti, ormai esasperata, si è rivolta ai carabinieri denunciando tutto e chiedendo interventi idonei a porre fine all'incresciosa situazione. 

E così - come comunicato in una nota dal Comando provinciale dei carabinieri di Frosinone - nel pomeriggio di ieri i militari della Stazione di Paliano hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di divieto di avvicinamento emessa dal Tribunale di Frosinone nei confronti della donna, una 56enne del luogo". Che, come detto prima, da alcuni mesi poneva in essere una serie di minacce, aggressioni verbali ed offese ingiustificate verso una vicina di casa la quale, esasperata, denunciava i fatti ai Carabinieri di Paliano. I militari, al termine degli accertamenti del caso, richiedevano ed ottenevano l'applicazione della misura cautelare dall'autorità giudiziaria che condivideva le valutazioni poste alla base della proposta".