È possibile presentare domanda per la concessione dei contributi integrativi per il pagamento dell'affitto. Possono farlo i cittadini sorani che abitano in alloggi sia di proprietà pubblica sia di proprietà privata.  Dal sito del Comune è possibile scaricare l'avviso e il modulo per la domanda.

In linea di massima i requisiti richiesti e specificati nell'avviso sono: cittadinanza italiana o di un Paese dell'Unione europea; residenza anagrafica o locatari di alloggio per esigenze di lavoro o di studio nel Comune e nell'immobile per il quale è richiesto il contributo per il sostegno alla locazione; titolarità di un contratto di locazione o di assegnazione in locazione (per i contratti di gestori pubblici la titolarità è dimostrata dal pagamento dei canoni); mancanza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione;

non avere ottenuto per l'annualità 2020 indicata nell'avviso l'attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte della stessa Regione Lazio, di altri enti locali, associazioni, fondazioni o altri organismi; reddito complessivo familiare pari o inferiore a 28.000 euro lordi per l'anno 2019 e una riduzione superiore al 30per cento del reddito complessivo del nucleo familiare per cause riconducibili all'emergenza epidemiologica da Covid-19 nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 maggio 2020.

La domanda di partecipazione all'avviso dovrà essere compilata esclusivamente sul modello predisposto dalla Regione Lazio e messo a disposizione dall'ufficio comunale e dovrà essere presentata entro il termine di venerdì 8 maggio 2020: per posta elettronica certificata all'indirizzo comunesora@pec.it; per posta elettronica all'indirizzo email ufficioprotocollo@comune.sora.fr.it; tramite raccomandata postale a/r entro il termine di scadenza del bando.

A seguito della scadenza dei termini previsti dall'avviso il Comune di Sora erogherà ai richiedenti il contributo, nei limiti delle risorse disponibili, nella misura massima del 40% del costo dei canoni di tre mensilità dell'anno 2020.