Sora sale a 36 cittadini positivi: due nuovi casi uomo di anni 27 e donna di 91. E 65 persone sono in sorveglianza domiciliare. A comunicare i numeri ai suoi concittadini è stato il sindaco Roberto De Donatis durante la sua consueta diretta social dal palazzo comunale.

E parlando dei due suoi ultimi concittadini positivi al coronavirus ha detto: "Uno posso già dire che non ci preoccupa in modo particolare perché parliamo di un ragazzo di 27 anni che è stato contagiato all'interno di un cluster familiare. L'altro caso è una donna di anni 91 che ipotizzo essere stata avvicinata, per affetto immagino, da una persona negli ultimi 15 giorni, con coronavirus".

Il sindaco ha ricordato che l'isolamento sociale e il rispetto delle regole sono l'arma per evitare il contagio ed ha aggiunto: " Il numero delle persone in sorveglianza domiciliare a Sora è importante: sono circa 65 persone". Il primo cittadino sui buoni spesa ha sottolineato che vanno direttamente alle persone bisognose, che autocertificano la loro condizione.