La solidarietà passa anche per la tavola quando è capace di compiere gesti concreti a favore di chi soffre per l'emergenza coronavirus. È stata una domenica delle Palme trascorsa tra i profumi dei piatti tradizionali per molte famiglie del Sorano grazie alla generosità e alla sensibilità dei titolari dei ristoranti "Mingone" e "Laureto", che hanno cucinato e donato circa seicento porzioni di lasagna ai comuni del comprensorio.

Ad Arpino i novanta pasti sono stati distribuiti dal vicesindaco Massimo Sera e dal consigliere Giuseppe Fortuna. «Le persone sono state indicate dalla Caritas, tra case-famiglia e immigrati, e dai sevizi sociali comunali», ha spiegato il vicesindaco Sera. E anche da Isola del Liri l'amministrazione del sindaco Massimiliano Quadrini ha espresso un sentito ringraziamento per l'importante gesto solidale. «Rivolgo il mio ringraziamento all'imprenditore Massimo Viscogliosi del ristorante "Mingone" che in questa domenica delle Palme ha distribuito dei pasti a chi è in difficoltà - ha reso noto Quadrini - Si tratta di un gesto speciale che rende evidente ancora una volta il suo spessore umano. La solidarietà che molti isolani stanno dimostrando in questo momento così difficile mi rende orgoglioso di rappresentarvi. Grazie a tutte le isolane e a tutti gli isolani che stanno tendendo la mano verso il prossimo».

Anche da Sora il primo cittadino Roberto De Donatis ha gr adito quanto messo a disposizione dai due ristoratori e li ha ringraziati per il grande spirito di solidarietà dimostrato a vantaggiodei più bisognosi. De Donatis ha poi sottolineato come il piatto donato rappresenti una peculiarità gastronomica del nostro territorio. «Voglio ringraziare pubblicamente per l'iniziativa i ristoranti "Mingone" e "Laureto" che hanno offerto a diversi Comuni, tra cui Sora, la loro lasagna. Una classica pietanza della tradizione locale che è arrivata sulle tavole di chi aveva bisogno», ha detto il sindaco che ha incaricato i servizi sociali di distribuire le porzioni alle famiglie in maggiore difficoltà economica.