"In merito alla Festa del Santo Patrono San Sisto - han no reso noto il Comune di Alatri, la 
Diocesi di Anagni/Alatri, la Parrocchia San Paolo Apostolo e la Venerabile Confraternita di S. Sisto - come previsto già per la Settimana Santa, per la Veglia Pasquale e per la Domenica di Pasqua, tutte le celebrazioni liturgiche, che comunque si svolgeranno, non potranno essere seguite direttamente dai fedeli. Tutte le celebrazioni verranno trasmesse tramite televisioni locali e canali social.

Mercoledì 15 aprile, giorno della Festa del Santo Patrono San Sisto, il nostro Vescovo, S.E. Mons. Lorenzo Loppa, celebrerà in Cattedrale ad Alatri, la S. Messa, anche questa senza partecipazione di fedeli e anche questa sarà trasmessa in diretta televisiva e internet.
Sempre il 15 di aprile, alle ore 9.30, raccogliendo il desiderio espresso da più parti della cittadinanza, la Forania di Alatri, d'intesa con il Comune, organizzeranno il transito della reliquia miracolosa del Braccio di S. Sisto per le vie della città. A tal proposito si raccomanda di non scendere in strada e di attenersi alle disposizioni che saranno impartite

Durante la celebrazione della santa Messa, il Sindaco di Alatri, Giuseppe Morini, come da consolidata tradizione, offrirà il cero devozionale a S. Sisto. Anche tutte le celebrazioni e i festeggiamenti civili sono annullati. E' un momento difficile che ci costringe a notevoli restrizioni e sacrifici, fondamentali per il contenimento del contagio da Covid-19, ma che testano anche il senso di responsabilità, di rispetto e di solidarietà di una comunità civile e religiosa, consapevole e forte come quella di Alatri e del nostro territorio. Restiamo a casa oggi, per poterci riabbracciare più forti e consapevoli domani".