Ieri, giovedì' 2 aprile, nel giorno in cui Fiuggi ha vissuto la sua giornata più buia dall'inizio dell'emergenza, con la prima vittima da covid 19, notizia che ha addolorato la città per la perdita di una persona molto amata e stimata, è giunta però una notizia positiva.

La struttura alberghiera "Casa del Maestro" di Fiuggi, già proprietà dell'Inps verrà trasformata in un luogo dove poter accogliere i pazienti positivi al COVID-19 che non hanno bisogno di cure ospedaliere, ed entrerà in funzione già lunedì 6 aprile.

In tutto il Lazio si stanno preparando strutture per accogliere pazienti positivi che non hanno bisogno di cure ospedaliere e che per vari motivi non possono tornare a casa. L'operazione ha la finalità di alleggerire le degenze ospedaliere. Insieme alla Casa ex Enam di Fiuggi, anche alcuni alberghi a Frosinone e Cassino verranno convertiti