Nel pomeriggio di ieri un uomo ha contattato il 113 riferendo che il figlio, minorenne già pregiudicato, si era impossessato della sua pistola, regolarmente detenuta, e si era allontanato dalla propria abitazione.

Subito sono partite le ricerche da parte degli uomini della Squadra Volante e della Squadra Mobile, tanto che il giovane è stato prontamente rintracciato. Il ragazzo è stato sottoposto a perquisizione personale ma non aveva più al seguito l'arma. Grazie alle insistenze degli investigatori, ha riferito di aver venduto l'arma ad uno spacciatore in cambio di dosi di sostanza stupefacente. Gli agenti si sono così recati presso l'abitazione di un noto pregiudicato per reati di spaccio, residente nel capoluogo, e a seguito di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto l'arma, un revolver Astra 357, oltre a 120 grammi di hashish, 6 grammi di marijuana, un bilancino e buste per il confezionamento dello stupefacente.

Il quarantaduenne è stato arrestato per i reati di ricettazione, detenzione abusiva di arma da fuoco e  detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria è stato posto agli arresti domiciliari mentre la sostanza stupefacente e la pistola sono state sequestrate.

Il minorenne è stato denunciato per il furto della pistola, mentre il padre, al quale è stato ritirato in via cautelare anche un fucile, è stato denunciato per omessa custodia e nei suoi confronti è stato avviato il procedimento per l'adozione del provvedimento del divieto di detenzione armi.