Fare una passeggiata con i propri figli è possibile alla luce delle restrizioni imposte agli spostamenti delle persone? Una domanda che in molti si sono posti negli ultimi giorni. E poco fa il Ministero dell'Interno ha chiarito la questione dando una risposta precisa: È "da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all'aperto, purché in prossimità della propria abitazione".

Lo prevede una nuova circolare inviata dal Viminale ai prefetti per "chiarimenti" sui divieti di assembramento e spostamenti a causa dell'emergenza coronavirus. E "l'attività motoria generalmente consentita", precisa il testo, "non va intesa come equivalente all'attività sportiva (jogging)". Possibile invece camminare "in prossimità della propria abitazione".