Uomo ritrovato cadavere in casa ieri mattina, angoscia tra gli abitanti del quartiere Pareti a Ferentino. Un cinquantenne del posto che viveva da solo, da un paio di giorni non si era più visto in giro nella zona.

Cosicché ieri qualcuno, forse un congiunto o un amico, dopo avere chiamato l'uomo più volte e non ricevendo risposta dall'interno, sarebbe riuscito a scorgere attraverso una finestra una sagoma distesa a terra. A quel punto è stata fatta richiesta dei soccorsi. Poco dopo in via Croce Tani sono arrivati i carabinieri, il 118 e automedica, e i vigili del fuoco; successivamente il medico necroscopo e le pompe funebri per il recupero.

I pompieri hanno aperto il portoncino individuando il 50enne privo di vita sul pavimento. Sono subito intervenuti il medico e i sanitari del 118, prudenzialmente in tenuta anti Covid, ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.  La salma dell'uomo è stata trasferita nel vicino camposanto e messa a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Poi,a margine dell'esame esterno del cadavere effettuato dal medico legale incaricato, alla presenza delle forze dell'ordine, sarebbe stato attribuito il decesso a cause naturali. Nella zona del triste rinvenimento si sono raccolti diversi curiosi, tutti rigorosamente muniti di mascherina antivirus, vista l'emergenza sanitaria in atto.