Anche il FabLab di Frosinone ha prontamente risposto all'appello del FabLab di Milano per produrre raccordi plastici in grado di trasformare le maschere da sub in respiratori d'emergenza.

«Siamo orgogliosi di poter offrire il nostro contributo alla regione più colpita dall'emergenza e nella quale vivono anche molti dei nostri conterranei - spiegano dal FabLab frusinate - Al momento, la mole di contagi in Lombardia ha reso necessario ogni sforzo possibile per rendere compatibili alle cure strumenti non assimilabili agli usuali presidi ospedalieri.

Tutto ciò, grazie alla padronanza della tecnologia, alle competenze ed allo spirito solidale, per cui i ciociari si sono da sempre distinti, ma un grazie particolare va al capitale umano, cioè alla rete dei makers ciociari in possesso di una stampante 3d che si sono resi disponibili per questa emergenza. Nei prossimi giorni il materiale verrà raccolto e spedito al FabLab di Milano.

La nostra tecnologia è stata messa a disposizione anche del territorio e ci siamo resi disponibili alla produzione di visiere trasparenti tagliate a laser e valvole per respiratori per i presidi medici che ne facciano richiesta. Chiunque sia in possesso di una stampante 3d e voglia supportare questa campagna può mettersi in contatto con noi sui nostri canali social»