C'è un nuovo contagio a Cassino. Si tratta di una guardia giurata di 62 anni, in quarantena domiciliare, ma l'Inps non è in pericolo per il Covid-19. A farlo sapere è stato con un comunicato il dirigente De Nictolis. "Abbiamo ricevuto la comunicazione della positività di una guardia giurata nella serata di venerdì. Desidero però chiarire che la guardia giurata è assente dal 13 marzo e che l'Agenzia di Cassino dal 16 marzo gestisce in modalita' telefonica i rapporti con l'utenza e garantisce solo un presidio per i servizi minimi in quanto il personale è stato collocato, a domanda, in smart working.

La Asl ha comunicato che procederà a sanificare gli ambienti e la sede sarà chiusa fino a intervenuta salubrità dei locali e di questo abbiamo dato comunicazione alle autorità locali.Da ultimo desidero chiarire che siamo pronti a gestire le domande di ammortizzatori sociali da ultimo emanati(bonus di 600 euro per autonomi e Cigo causale Covid 19) garantendo ai cittadini, nei tempi previsti, le prestazioni così importanti in questo momento emergenziale" ha affermato Vincenzo Maria De Nictolis