Due nuovi casi positivi al coronavirus a Sora: uomo di anni 73 ed una donna di 64. Dall'inizio dell'emergenza sale a 25 il numero di sorani contagiati. A comunicare il dato è stato il sindaco Roberto De Donatis, che durante il suo consueto appuntamento via web, ha parlato del contagio dei suoi concittadini positivi al Covid-19, ed ha spiegato che : "Sono dinamiche legate a nuclei".

De Donatis ha anche ricordato lo scrupoloso lavoro dell'Asl. "Questa emergenza sanitaria è soprattutto un'emergenza socio-economica. Noi come sindaci dobbiamo aver fiducia: tutti stiamo operando per il bene comune - ha continuato il primo cittadino -. Noi come Comune di Sora ci siamo mossi autonomamente, grazie all'ufficio servizi sociali, con la catena della solidarietà". De Donatis ha aggiunto che arriveranno dal Governo 50 mila euro di buoni spesa per l'emergenza sociale. "Le risorse dello Stato non sono sufficienti – ha aggiunto -. Ricordo che dobbiamo ragionare in termini di solidarietà sempre con i canali istituzionali".

Il sindaco ha comunicato che tra poco avrà una diretta skype con gli attori del consorzio Aipes per fare il punto della situazione e analizzare sul come poter ottimizzare le risorse che sono in arrivo. De Donatis, in conclusione, ha ribadito di esser pronto a collaborare con i concittadini, nel pieno rispetto delle norme, arrivando a chi ha veramente bisogno, seguendo i soli canali ufficiali.