La conferma ufficiale delle generalità della persona deceduta all'interno della roulotte incendiatasi a Tecchiena intorno all'ora di pranzo è arrivata solo poco fa. Si tratta di Michele Iannarilli, residente a Frosinone, 69 anni. L'uomo da tempo, secondo alcune testimonianze, viveva da solo all'interno di una roulotte e nei giorni scorsi aveva deciso di spostarsi nella zona di Tecchiena dove aveva trovato ospitalità in un terreno vicino alla zona del Castello e del laghetto usato dagli appassionati per la pesca.

Oggi, però, verso l'ora di pranzo un'esplosione ha devastato la roulotte e il povero uomo è morto carbonizzato all'interno del mezzo. Saranno le indagini a chiarire sulle cause dell'accaduto, ma l'ipotesi più accreditata è che si sia trattato di un difetto alla bombola del gas o di un malfunzionamento del fornelletto tipo campeggio che l'uomo utilizzava per cucinare. Un incidente di tipo domestico, quindi, dovuto ad una causa accidentale. 

La notizia ha destato grande dolore e sbigottimento nei tanti che conoscevano Michele Iannarilli, che in passato aveva anche svolto attività politica nel piccolo centro montano di Filettino. 

LEGGI ANCHE: Roulotte incendiata: c'è un morto, un uomo da identificare

Sul posto si sono portati i carabinieri del maggiore Argirò, i vigili del fuoco e la polizia locale. La salma è stata prelevata dall'impresa funebre "Baldassarre" di Alatri e portata all'obitorio dell'ospedale di Frosinone.

L'esplosione e l'incendio della roulotte, verificatisi intorno alle 14, purtroppo si sono trasformati in tragedia. L'uomo all'interno del mezzo, parcheggiato in un terreno a Tecchiena, nella zona retrostante la Chiesa del Castello, è rimasto vittima dell'esplosione, causata, presumibilmente, da un cattivo funzionamento della bombola del gas.

Sul posto i carabinieri, vigili del fuoco e polizia locale. Stando alle primissime informazioni trapelate, la persona deceduta dovrebbe essere un anziano che, giunto a Tecchiena solo da qualche giorno, si era posizionato con il suo mezzo in un terreno. Oggi, attorno all'ora di pranzo, all'interno della roulotte deve essere successo qualcosa alla bombola del gas.

LEGGI ANCHE: Esplode roulotte: si cercano persone all'interno

Tanto che si verificata una violenta esplosione che ha fatto sobbalzare l'intera zona densamente abitata. Ora i carabinieri stanno accertando l'identità dell'uomo in attesa dell'arrivo del medico legale. Intanto, per il recupero della salma è stata chiamata l'impresa funebre "Baldassarre" di Alatri. 

SEGUONO AGGIORNAMENTI

di: Massimiliano Pistilli

Una roulotte è letteralmente esplosa, poco fa, nella zona retrostante la Chiesa del Castello di Tecchiena. Un'esplosione potentissima, che ha distrutto il mezzo, incendiatosi in pochi minuti. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Frosinone e i carabinieri di Alatri, che in questi momenti, dopo aver chiuso l'area attigua alla roulotte, stanno effettuando i primi rilievi ma, soprattutto, stanno verificando se all'interno ci sia qualcuno che potrebbe essere stato aggredito dalle fiamme. 

L'ipotesi al momento più probabile è quella di una bombola di gas che, forse difettosa, può aver provocato l'incendio. Sul posto si stanno vivendo momenti di grande apprensione per cercare di capire se dentro la roulotte ci sia qualcuno e in che condizioni. 

SEGUONO AGGIORNAMENTI 

di: La Redazione