Sale a quattro il numero di decessi per covid a Ceprano. Questa notte, presso l'ospedale Spaziani di Frosinone, si è spento Camillo Doria, 64enne ricoverato il 9 marzo e che è risultato positivo al covid-19. Alcuni giorno dopo il ricovero le condizioni del 64enne sono peggiorate ed è stato intubato, purtroppo non è riuscito a vincere la sua battaglia.

Ceprano piange le sue quattro vittime: i coniugi Ippoliti, l'anziana ricoverata al San Raffaele ed ora Doria, un dolore grande che si aggiunge a quello dei tragici decessi in tutta Italia e nel mondo. Oggi, però, è anche giunta una notizia buona: sono negativi i tamponi effettuati agli ospiti dell'Ipab Ricovero Ferrari, fulcro attenzionato dalla Regione Lazio perché, come altri d'Italia, a rischio per via dell'età avanzata delle persone che vi soggiornano.

Ceprano in totale ad oggi conta 16 contagiati, di cui quattro deceduti. Alcuni contagi interessano nuclei familiari, in particolare sette persone fanno parte della famiglia dei coniugi di Ceprano di 85 e 79 anni deceduti per primi (fortunatamente due in condizioni buone e tre asintomatici), altri quattro dei nuclei legati alle due anziane ricoverate al San Raffaele, poi ci sono il 47enne e il 64enne, che sono fra i primi casi registrati, e l'ultima coppia risultata positiva che sembrerebbe sia in buone condizioni. Intanto, i cepranesi sembra che rispettino le regole: fuori dai supermercati si vedono file di persone a distanza con mascherine e guanti, ma c'è ordine e le limitazioni sono a tutti chiare.

La città è in lutto per la scomparsa di Doria, una perdita che addolora tutti, al di là di legami di parentela o amicizia, la battaglia contro l'invisibile nemico unisce l'intera comunità e stringe tutti nel dolore, così come nell'impegno a contrastare questo maledetto virus.

Il coronavirus fa la quarta vittima a Ceprano. La notizia è trapelata pochi minuti fa. Ad essere ucciso dal COVID-19 Camillo Doria, 64 anni. L'uomo è morto nell'ospedale Spaziani del capoluogo dove era ricoverato da qualche giorno

Il totale delle vittime da coronavirus in Ciociaria sale così a 22. Si arriva a 23 con l'81enne molisano morto allo Spallanzani dove era giunto in condizioni critiche dal San Raffaele di Cassino. 

di: La Redazione