Un risveglio tra i più dolorosi quello che la città di Pontecorvo ha avuto nella giornata di oggi. Alle prime ore del mattino il cellulare del sindaco Anselmo Rotondo è suonato e dall'altro capo c'era l'ospedale Spallanzani di Roma. Al primo cittadino è stato comunicato il decesso della donna i settantasette anni ricoverata presso la struttura romana dopo essere risultata positiva al tampone. La signora era stato il primo caso di positività al Covid-19 nella città di Pontecorvo, una positività riscontrato nell'ospedale Santa Scolastica che ha disposto subito il trasferimento nella Capitale. E ieri la brutta notizia che nessuno avrebbe mai voluto ricevere.

"Alla famiglia e ai figli va tutta la mia vicinanza e faccio le mie condoglianze" ha affermato il sindaco Anselmo Rotondo che poi si è rivolto alla cittadinanza: "Ringrazio l'intera comunità che sta rispettando le regole, si sta comportando secondo le indicazioni fornite dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dalla Protezione Civile e dai medici. In un momento in cui non è semplice continuare con queste restrizioni, il popolo pontecorvese lo sta facendo con grande coscienza e senso civico. Ringrazio tutte le famiglie che si stanno adoperando per loro e per gli altri. Insieme ce la faremo".