Si potrà continuare a fare sport - almeno per ora - ma rigorosamente a due condizioni: da soli e vicino casa. Se beccati in compagnia o lontano dalla propria residenza, allora scatteranno subito multe e denunce. E' quanto è appena filtrato dal confronto che in queste ore il Governo sta avendo con le Regioni in merito all'imminente varo di un nuovo pacchetto di misure restrittive che dovrebbe essere annunciato a breve, sempre al fine di contenere ancora di più il diffondersi del coronavirus. Che, stando ai dati di oggi, sembra non arrestarsi. 

LEGGI ANCHE: Drammatici i dati di oggi in Italia: in un giorno 4.670 nuovi casi e 627 morti

"Resta consentito svolgere individualmente attività motoria nei pressi della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona". Lo prevede la nuova ordinanza del governo per contenere il contagio da coronavirus.

E' questa una prima notizia sul pacchetto di misure restrittive che il governo sta trattando con le Regioni. Ma il Pd ammonisce: "Governo-Regioni concordino misure, non a rincorsa chiusure". Lombardia e Veneto, intanto, chiedono misure più coercitive. E anche il sindaco di Bergamo Giorgio Gori si appella al governo affinché vari subito norme più severe "se non per tutto il territorio nazionale - ha detto Gori - almeno per zone, come le nostre, dove il virus sta facendo una vera strage".