Bloccati con un coltello da 20 centimetri, due cassinati finiscono nei guai. A fermare due uomini 35 e 38 anni, entrambi di Cassino, sono stati i carabinieri di San Giorgio a Liri sulla Cassino-Formia. Il trentottenne era sottoposto all'obbligo di dimora con divieto di allontanamento dal Comune di Cassino, noto per reati contro la persona e il patrimonio.

I militari, insospettiti dal loro atteggiamento, hanno deciso di effettuare una perquisizione rinvenendo nella disponibilità del trentacinquenne un coltello a serramanico con una lama lunga circa 20 centimetri mentre il trentottenne alla guida dell'auto è risultato sprovvisto della patente di guida poiché già revocata.

Denunciati l'uno per porto illegale di armi o strumenti atti ad offendere, l'altro per guida senza patente.Oltre al mancato rispetto delle disposizioni governative sul Covid-19.
Proposto per entrambi il foglio di via obbligatorio.