Sono complessivamente 26.062 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a lunedì di 2.989. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 31.506. Il dato è stato fornito dal commissario per l'emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile, terminata da poco.

Crescono anche i guariti: sono 2.941, 192 in più di ieri. Ieri il dato giornaliero sui guariti era di 414. Sono 2.503 le vittime del coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a lunedì di 345. Il dato, come detto, è stato reso noto dalla Protezione Civile. Ieri l'aumento era stato di 349. E' ancora "prematuro fare delle previsioni sulla diffusione del virus al sud e per poter esprimere dei giudizi".

Lo ha detto sempre il commissario Angelo Borrelli in conferenza stampa alla protezione civile ribadendo che "quello che è importante è limitare la mobilità e stare più possibile a casa, perché questo è l'unico modo che ci permette di ridurre" la diffusione del virus.

A BERGAMO ARRIVANO GLI ALPINI 
Le regioni più colpite restano la Lombardia e il Veneto. A Bergamo, in particolare, contagiati e morti non si contano più. E nella città lombarda, essendo finiti i posti di terapia intensiva, stanno arrivando gli Alpini con un ospedale da campo per cercare di fronteggiare la drammatica emergenza.