Anche a Castelliri oltre a spuntare nel centro del paese striscioni incoraggianti, si attuano restrizioni per fronteggiare l'emergenza covid-19. Il sindaco Fabio Abballe è stato costretto ad effettuare la chiusura della piazza.

"State facendo il possibile e di questo prendiamo atto e ne siamo orgogliosi, ma non basta. E' giunto il momento di fare l'impossibile, quello che qualcuno dice di non poter fare: stare a casa, evitare di fare la passeggiata, la corsetta mattutina e pomeridiana soprattutto nella parte bassa del paese perché distendono, rilassano. Ricordiamo che non sono necessarie e che, non essendo possibile garantire a tutti questa necessità, non è giusto che qualcuno possa o debba farlo.

Il perdurare di qualche leggerezza nel comportamento di alcuni cittadini, fortunatamente pochi, ci vede costretti a disporre anche un'ordinanza di chiusura della Piazza Principe di Piemonte da oggi al 25/03/2020 incluso, al fine di vietarne la frequentazione e impedire assembramenti di persone - conclude il sindaco - Ci auguriamo di non dover mettere in atto comportamenti sanzionatori per i trasgressori e comunichiamo che su tutto il territorio sono in corso controlli, che saranno intensificati, per garantire il rispetto della normativa nazionale, regionale e comunale. Arriverà il tempo in cui i nostri figli, i nostri nipoti torneranno a far risuonare le loro voci nella nostra splendida piazza. Facciamolo per loro. Per uscirne bisogna stare dentro."