Non bastava il Coronavirus a tenere in apprensione la comunità di Amaseno, è di ieri mattina difatti una di quelle notizie che nessuno avrebbe mai voluto apprendere: un uomo, ben noto ai suoi compaesani, è stato trovato morto all'interno di una cisterna rurale vicino alla sua abitazione, in località Buranello, nella campagna amasenese. Si tratta di un pensionato di circa settant'anni. 

La ricostruzione
L'uomo era sparito dalla serata precedente, allontanandosi di casa, e i familiari, non vedendolo tornare alla sua abitazione, avevano allertato immediatamente le autorità. Queste si erano subito attivate con le ricerche nelle zone di campagna limitrofe e in mattinata i vigili del fuoco hanno fatto l'amara scoperta. Si è trattato di una caduta accidentale.

Resta forte e lancinante il dolore dei suoi cari e quello dei compaesani, che lo conoscevano e gli erano amici. Essendo inoltre sospese tutte le attività che comportino assembramenti di persone, non sarà possibile fare una visita ai familiari e neppure assistere alle esequie, che saranno sostituite da una semplice benedizione da parte del parroco. Ad esse seguirà infine la sepoltura nel cimitero comunale che, si ribadisce, non potrà vedere la partecipazione di persone diverse dai componenti della sua famiglia.

Una tragedia, dunque, che si sovrappone all'altrettanto tragico momento che sta attraversando la comunità tutta, costretta a limitare all'indispensabile i contatti umani, secondo quanto prescritto dal decreto del Presidente del Consiglio, e di conseguenza a non poter dare ai familiari della vittima neppure quel conforto che in questi giorni sarebbe forse riuscito a lenire il dolore di chi gli voleva bene.