Il vero cuore dei sorani. Il Distretto dell'Abbigliamento Valle del Liri scende in campo per fronteggiare l'emergenza. Sono mille le mascherine donate ai volontari della Protezione Civile di Sora che purtroppo, prima dell'arrivo del gradito omaggio, erano sprovvisti di qualsiasi dispositivo di sicurezza.

Il responsabile di produzione dell'azienda "Log In Srl", capofila del Distretto dell'Abbigliamento Valle del Liri di via Felci a Sora, ha consegnato, nelle scorse ore nelle mani dei responsabili dell'associazione sorana, ben mille mascherine. Un gesto nobile che affonda le radici nel senso di comunità, vera matrice del "made in Italy". E' da sottolineare che le mascherine bianche sono delle vere protezioni emergenziali, non però dotate di filtri, realizzate con tessuto elastico in grado di adattarsi al volto. Sono lavabili e questa caratteristica permette un vantaggio, specie in termini economici: non sono monouso, come le usa e getta, ma possono essere riutilizzabili.

"Alla luce della grave situazione che stiamo vivendo e proprio perché in questa critica fase è fondamentale cooperare per il bene di tutti, la nostra società ha voluto offrire il proprio contributo nell'emergenza COVID-19 , nella consapevolezza che saranno distribuite ad operatori volontari. Il messaggio del responsabile di produzione dell'azienda tessile "Log In Srl", supportato dall'importante donazione, è stato accolto dai volontari della Protezione Civile di Sora con grande senso di gratitudine. "Ringraziamo di cuore la sensibilità di chi ancora conosce la parola solidarietà e la pratica, non solo con le parole, ma con fatti concreti" – hanno commentato i volontari della Protezione Civile di Sora, che si sono detti pronti ad utilizzare al meglio le mascherine.