L'epidemia di Coronavirus sembra al momento inarrestabile e anche in Ciociaria il numero dei contagiati, e purtroppo dei decessi, aumenta di giorno in giorno. A tal fine la Regione Lazio sta rafforzando tutti gli ospedali al fine di far fronte nel migliore dei modi alle ondate di pazienti che necessitano di controlli in quanto "casi sospetti".

In merito, per evitare situazioni di promiscuità e possibili contatti tra soggetti potenzialmente positivi al virus cinese e pazienti "normali", sono state montate centinaia di tende per il cosiddetto pre-triage, strutture in cui, cioè, valutare il quadro clinico dei "sospetti" senza farli transitare per il Pronto soccorso. 

In provincia ne sono già state montate due, a Frosinone e Cassino, e domani (sabato 14 marzo) toccherà anche all'ospedale di Sora (subito dopo toccherà anche all'ospedale "San Benedetto" di Alatri). A darne notizia è stato lo stesso sindaco di Sora, Roberto De Donatis, con una breve nota pubblicata su Facebook. 

"Nella giornata di domani (sabato 14 marzo, ndr) - scrive De Donatis - presso l'ospedale SS. Trinità verrà montata la tenda pre-triage per differenziare i percorsi per i pazienti che presentano una sintomatologia sospetta. Un ulteriore servizio che sarà disciplinato dalla direzione sanitaria quale ulteriore supporto all'attività ospedaliera nella gestione dell'emergenza di questo periodo".