Il primo denunciato per inottemperanza alle nuove restrizioni imposte dal Governo per cercare di contenere il contagio da Coronavirus è di Cassino e ha 50 anni. Poche ore dopo il nuovo annuncio del premier Conte, il cinquantenne non ha resistito. E ha raggiunto Scauri per concedersi una bella passeggiata sulla spiaggia.

Ma non è passato di certo inosservato, visto il dispiegamento di forze di polizia su tutto il territorio per accertare il rispetto delle misure imposte. Ed è stato denunciato a piede libero per "inosservanza a un provvedimento legalmente dato dall'Autorità per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o d'ordine pubblico o d'igiene". E della sua voglia incontenibile di rimirare il mare, ne dovrà rispondere in tribunale, assistito dall'avvocato d'ufficio Anna Ciaraldi.

La denuncia è stata resa ufficiale questa mattina alle ore 10 - il 50enne è stato il primo 'beccato' a non osservare le nuove norme - , ma questo non è l'unico caso. In giornata si sono registrati altri episodi simili (LEGGI QUI).