Due denunce in un minuto. Anche questo è l'effetto coronavirus. Un uomo ha dato in escandescenze per aver perso alle macchinette. Il titolare di un bar per non aver chiuso alle 18, ora del coprifuoco. L'episodio è avvenuto ieri a Cassino. E a intervenire sono stati i militari del capitano Ivan Mastromanno. L'avventore, all'arrivo dell'Arma, si è scagliato contro i militari ed è finito nei guai. Ma per l'esercente non è andata meglio.